“I fondi immobiliari in Italia e all’estero” di Scenari Immobiliari: l'intervento di A. Cornetti

Andrea Cornetti, Direttore Generale di Prelios SGR è intervenuto alla presentazione del volume di aggiornamento relativo al Rapporto 2017 sui fondi immobiliari dal titolo “I fondi immobiliari in Italia e all’estero” organizzato da Scenari Immobiliari che è stato presentato oggi presso l’Auditorium Via Veneto a Roma. Il convegno è stato l’occasione per fare il punto della situazione e analizzare i trend dei fondi immobiliari e dei Reit in Europa.

“Secondo gli ultimi dati Il mercato immobiliare italiano è costituito da un patrimonio di circa 62 miliardi di euro ripartito tra Fondi riservati (84.5%), SIIQ (11.8%),  Fondi retail (3.3%) e Società immobiliari quotate (0.4%) – ha dichiarato Andrea Cornetti, Direttore Generale di Prelios SGR – “Ci sono, quindi, importanti segnali di consolidamento della ripresa dell’industria dei fondi immobiliari. In questo ambito, Prelios SGR intende proseguire nel solco della specializzazione nella realizzazione di investimenti non tradizionali in continuità rispetto alla recente esperienza del Fondo PAI che ha realizzato il complesso intervento di rigenerazione urbana dell’ex mercato ortofrutticolo di Bologna costruendo FICO Eataly World Bologna, inaugurato il 15 novembre con un eccellente riscontro di interesse del pubblico e degli addetti ai lavori. L’esperienza di PAI è la dimostrazione che lo strumento fondo immobiliare mantiene un carattere innovativo tra i prodotti di investimento poiché è in grado di rendersi collettore di investimenti degli operatori istituzionali pubblici e privati, potendo, con la sua azione, incidere positivamente su settori più ampi dell’economia. Il fondo immobiliare, infatti, grazie alle sue caratteristiche in termini di governance e di trasparenza nella gestione, si presta ad essere utilizzato quale strumento di investimento da parte di quei soggetti che intendono investire in iniziative che consentano di affiancare al ritorno economico anche ricadute positive dal punto di vista sociale ed etico sia per gli investitori stessi, sia, più in generale, per il territorio. L’attività di Prelios SGR, prosegue, quindi, in particolare, nella strutturazione di investimenti innovativi in settori quali l’entertainment a carattere didattico / scientifico, le residenze per studenti e le scuole, affinché i nostri investitori possano affiancare ad un profilo rischio/rendimento sostenibile il raggiungimento delle loro mission statutarie.”

Ultimo aggiornamento: 22/11/2017 12:30