Corriere Imprese Bologna - Una nuova sede funzionale per la Borsa Merci e per il laboratorio analisi dell'Ager

Integrare le eccellenze per accrescerne il potenziale: con questo obiettivo FICO Eataly World e CAAB, Centro Agroalimentare Bologna diventeranno sede della Borsa Merci della Camera di commercio di Bologna e del Laboratorio di Analisi dell'AGER - Associazione Granaria Emiliana Romagnola. Bologna diventa così una realtà unica in Italia e net panorama europeo, un polo che accoglierà ed integrerà al proprio interno ogni passaggio che va dalle quotazioni italiane dei cereali e dell'ortofrutta, alle analisi di laboratorio, al prodotto finale.

"Si tratta di un risultato fortemente voluto dalla Carnera di commercio - ha commentato Giorgio Tabellini, presidente della Camera di commercio di Bologna - AGER, CAAB e FICO Eataly World hanno creato le condizioni per la realizzazione di questo risultato che accrescerà la competitivitá di tutti. Si sono create le opportunitá affinché Bologna accresca esponenzialmente la capacità di attrarre i più importanti operatori italiani ed internazionali che determinano le quotazioni delle materie prime di questi settori". Aggiunge Valentino di Pisa, consigliere e componente di Giunta di palazzo della Mercanzia: "Tutta la filiera italiana dei cereali e dell'ortofrutta di qualità fa riferimento al listino della Borsa Merci della Camera di commerdo di Bologna, adesso viene a crearsi un polo che accrescerà e valorizzerà questa eccellenza determinata dal lavoro di tutti gli operatori della filiera di queste materie prime".

A partire dalla prossima primavera tutti i glovedì FICO Eataly World diventerà la meta degli oltre 600 operatori che si danno appuntamento ogni settimana alla Borsa Merci della Camera di commercio di Bologna per lo svolgimento delle contrattazioni, che vanno a determinare poi un listino composto mediamente da 500 voci (che variano in funzione della stagionalità), con sezioni specializzate per il biologico. "Siamo particolarmente soddisfatti di poter portare una parte così importante della filiera agroindustriale italiana all'interno di CAAB - FICO Eataly World - ha dichiarato Einer Borsari, presidente di AGER - ciò creerà le sinergie istituzionali che rafforzeranno la posizione di leadership della Borsa Merci e di AGER a livello nazionale ed europeo". Spiega poi Andrea Segrè, presidente CAAB e Fondazione FICO: "Il trasferimento nell'area CAAB della Borsa Merci e di AGER non solo va a valorizzazione l'area stessa ma al tempo stesso segna un passo significativo nella direzione del sistema di eccellenza del cibo che il Parco Agroalimentare in fase di realizzazione rappresenterà per l'Italia e per il mondo".

Ultimo aggiornamento: 12/06/2017 11:59